Autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo

Autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo PDF  E-mail
Scritto da Amministrazione Alplogopedia
29/04/2010
Si annuncia che sono state pubblicate dall’Istituto Superiore della Sanità, le prime Linee Guida sull’Autismo redatte in Italia, al quale documento abbiamo partecipato e contribuito come Federazione Logopedisti Italiani nella valutazione della letteratura e nella parte dedicata alla Riabilitazione.
Il lavoro è stato lungo e complesso per i temi affrontati e per la declinazione di importanti raccomandazioni precedute da accesi dibattiti scientifici.
La conclusione e la sua pubblicazione è un importante conquista per la qualità e l’appropriatezza per la cura di tali disturbi.Scarica il documento.


I disturbi dello spettro autistico sono una patologia dello sviluppo psicologico altamente invalidante, che nella quasi totalità dei casi perdura anche in età adulta e il cui decorso dipende in buona parte dalla precocità e specificità degli interventi abilitativi attivati in età evolutiva.

Ricerche epidemiologiche recenti hanno indicato una prevalenza di 1/150.

Negli ultimi 20 anni sono stati superati i trattamenti basati sulla teoria, rivelatasi errata, dell’origine psicologica dell’autismo, che colpevolizzava i genitori, in particolare la madre; oggi è condivisa l’origine biologica, anche se la causa resta sconosciuta e non esiste alcun trattamento che assicuri la guarigione.

Tuttavia è stato dimostrato che interventi precoci e intensivi, basati su metodiche validate dalla ricerca internazionale, consentono importanti miglioramenti e significativa riduzione della disabilità.

Le linee guida italiane e internazionali e il Documento conclusivo del Tavolo Nazionale Autismo del Ministero della Salute indicano negli interventi cognitivo-comportamentali quelli più efficaci nel trattamento dei disturbi autistici e sottolineano la necessità di mettere a punto specifici percorsi per i disturbi autistici al fine di ridurre, attraverso interventi precoci, la grave disabilità che nella maggior parte dei casi permane per tutta la vita.

Scarica il documento prodotto nell’ambito del Programma di Governo Clinico per i disturbi neuropsichiatrici in età evolutiva della Regione Piemonte.

Scarica la relazione finale prodotta dal Tavolo Nazionale di lavoro sull’autismo del Ministero della Salute (2007).

In data 22 marzo 2010 si è insediato il Panel multidisciplinare presso l’Istituto Superiore di Sanità con l’obiettivo di definire delle linee-guida sull’efficacia dei trattamenti sull’Autismo.  Il Presidente FLI Tiziana Rossetto è stata inserita nel gruppo in qualità di esperta per rappresentare la Federazione Logopedisti Italiani. Questo gruppo di lavoro si propone di sviluppare una linea-guida sul trattamento dei soggetti con disturbi dello spettro autistico all’interno di un programma strategico di ricerca per la salute mentale in età evolutiva congiunto con Ministero della Salute, ISS.

L’obiettivo finale del lavoro è quello di mettere in condizione la programmazione sanitaria nazionale e regionale di sapere quali sono le condizioni di maggiore criticità che devono essere considerate per sviluppare servizi sanitari e socio-sanitari in grado di intercettare correttamente il bisogno di cura nella fascia di età oggetto della ricerca.